19 ottobre 2013

Look&Taste: la terra sa di primavera


Orrore! Su un blog di cucina compaiono le fragole alla fine di ottobre...!
Ma che ci posso fare se Rice Design ha deciso di fare il suo esordio in autunno e queste ricette erano pronte nel cassetto già da alcuni mesi? Comunque vorrei tranquillizzare i sostenitori dei prodotti di stagione: queste fragole sono state usate nel periodo corretto; nessuna fragola è stata raccolta, tagliata e cucinata fuori stagione. :-)
Prima di spiegarvi il pensiero che mi ha portato a trasformare un 'salame di cioccolato' in zolle di terra al sapore di fragola, vorrei evidenziarvi con un filo di soddisfazione, il doppio salto mortale fotografico: ben due vetri e un piano riflettente come base. Che ne dite del risultato? Di solito sono (quasi) sempre insoddisfatta di come fotografo ma devo ammettere che questa volta ho fatto un micro progresso nello studio della fotografia. Ora scatenatevi con le critiche senza risparmiarvi, ho solo da imparare.


Come spiegato nei post precedenti, la sfida è sempre la stessa: prendere un prodotto della linea Riso Scotti, re-inventarlo e presentarlo con un'immagine diversa dall'originale. L'idea della terra mi è venuta osservando i vasetti di piantine di fragole che a primavera spuntano sui banchi dei mercati. Pensando al cioccolato, l'abbinamento più classico è quello con i frutti di bosco e la fragola con il cioccolato è forse quello più scontato. Così ho preparato il salame di cioccolato seguendo la ricetta di famiglia e anziché impacchettarlo come un insaccato, l'ho sgranato in grosse briciole che ho versato in un bicchiere. All'impasto del salame avevo aggiunto dei piccoli pezzetti di fragole che regalano una punta di aspro che  va a rafforzare la nota amara del cacao.
Il risultato è quello che potete vedere nelle foto, spero vi piaccia.


Briciole di salame di cioccolato e fragole
Per due bicchieri

70 gr Biscotti Ofelle Riso Scotti
1 tuorlo
2 cucchiai e mezzo di zucchero semolato
80 gr di burro
50 gr di cacao amaro in polvere
1 cucchiaio di rhum
10 fragole (in base al nostro gusto)

In una terrina sbattere il tuorlo con lo zucchero per circa 5 minuti. Unire il burro che dovrà essere a temperatura ambiente, i biscotti tritati fini (ma non polverizzati), il cacao, il rhum e le fragole a piccoli pezzetti. Amalgamare cercando di formare dei grossi grani.

Si consiglia di preparare il composto con un giorno di anticipo per permettere agli ingredienti di amalgamarsi bene; una volta pronto riporlo in frigorifero. Servire in coppette aggiungendo panna montata o una pallina di gelato fior di panna.

E’ possibile omettere il rhum se il dolce è destinato ai bambini. 


49 commenti:

  1. Bellissima!!Un'idea straoriginale come sempre!Mi stavo giusto chiedendo cosa fosse e l'idea del salame nel bicchiere è originalissima!Le tue "black foto" mi lasciano sempre senza parole....MACOMEDIAMINEFAI? Ho assolutamente bisogno di sapere!Sei un'autodidatta e una maga!Ti abbraccio fortissimo :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhhhh!! Le tue parole mi danno una grande carica. Pensa che quando ho iniziato a fotografare quello che preparavo il colore nero mi terrorizzava. Poi sono arrivati i riflessi e lì ho capito che il nero non era il vero problema :-)
      Un abbraccione anche a te compresa la pancia ;-)

      Elimina
  2. la sconfitta dei riflessi ;) grande Roby!!!!!se proprio devo essere noiosa non avrei messo sulla stessa linea i bicchieri dell'ultima foto...rendono l'immagine un pochino "statica".
    L'idea è fantastica e il salame al cioccolato è un pò il dolce della mia infanzia ^_^
    bacionissimo!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah!! Giuro che queste foto le ho fatte prima di vederci :-)
      Grazie per il tuo consiglio, i bicchieri li ho messi in fila più per istinto che per un pensiero razionale però è un ottimo consiglio.
      Baci e a presto

      Elimina
  3. Ah, io parlo da profana e ignorante, lo ammetto, ma amo molto le tue foto; per me sei bravissima :) e questa ideuzza del salame nel bicchiere mi intriga assai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiarina, ormai nei bicchieri ci infilo di tutto! :-)

      Elimina
  4. Le foto sono bellissime!! a me piacciono tantissimo e la ricetta credo sia buonissima
    complimenti bravissima!
    ciao a presto!

    RispondiElimina
  5. ...io resto sempre incantata quando arrivo da te, per le tue idee, la creatività che sai mettere con grande intelligenza. Quindi non potrò mai farti dei commenti "costruttivi" tramite la critica. Mi duole ma è così. Troppo braverrima!
    (la terra di cioccolato.. Slurp!)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cinzia, quello che faccio è il tentativo di esprimere e affermare quello che ho dentro di me. Se facessi le cose in modo diverso, sarei solo una proiezione. Perché è anche attraverso questo blog che cerco la mia strada. Grazie e ancora grazie! :-*

      Elimina
  6. E come ti si potrebbe dire qualcosa???? Ci lasci senza parole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefy, ognuno ha le sue 'battaglie' da combattere ;-)
      bacioni

      Elimina
  7. Spettacolare...le foto sono bellissime e geniale l'idea di scomporre il salame di cioccolato! Anche io la settimana scorsa ho preparato la salsa di fragole ma qui in Romagna ancora si trovano (le ultime).
    Davvero complimenti!!!

    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti!! Se lo sapevo scrivevo che erano fragole romagnole!! :-)
      Qui a Milano si trovano tutto l'anno ma ti lascio immaginare il sapore. Da anni cerco di acquistare sempre frutta di stagione e di provenienza italiana anche se qualche volta, qualche eccezione devo farla (es. banane e ananas).
      Grazie per il tuo commento e buona serata.

      Elimina
  8. Che bello questo progetto... e per un produttore che sta a un chilometro da casa di mamma !

    RispondiElimina
  9. ciao ti ho scoperta per caso e ne sono felice il tuo blog mi piace e ti seguo volentieri se ti va vienimi a trovare sul mio blog spicchidelgusto
    ciaooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per esserti fermata a commentare! Passo al più presto dalle tue parti....!! Ciao ciao

      Elimina
  10. capiamoci... allora io non passo più da qui!!! se tu hai tanto da imparare io posso andare a nascondermi, quasi mi vergogno a lasciarti un commento!!! certo, spazio per imparare ce nè sempre ma tu sei ad un livello molto molto alto, almeno per quello che penso io.. quando ho visto le fragole mi pareva strano che tu le avessi comprate adesso... bene bene, l'idea è sempre geniale, a sto punto non so più se è meglio la ricetta o la foto!!!! bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scherzi Tiz!! tu con le foto hai fatto passi da gigante e poi come la mettiamo con quello che cucini? :-) Va che ho visto l tua super colazione per l'MTC...
      Le fragole ad ottobre ho scoperto che in Romagna ci sono, quindi se mi dovessero servire so dove prenderle. Un abbraccione

      Elimina
  11. si l'avevi detto che queste foto ti davano tanta soddisfazione e in effetti è vero sono bellissime così pure come l'idea...direi che sei super perdonata per le fragole!!!ah, ah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il triplo carpiato sui riflessi. Questa volta mi è andata bene ;-)
      Grazie Lucy

      Elimina
  12. E cosa ti dovrei criticare? Le foto sono davvero molto belle e i riflessi li hai aggirati alla grande... Mi piace l'idea del salame terroso, originalissima, e la fragola ci sta, se non fosse altro per dare un tocco di colore. Insomma l'arte è forse stagionale? Un bacio gigante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy, ecco vedi, era proprio la terra quella che avevo in mente. E le fragole ci stavano a meraviglia. Un bacione a te

      Elimina
  13. Boh, anche a voler cercare difetti, io non li trovo in nessuna delle tue foto. E' anche vero che sono una capra in materia ma credo di avere un certo senso critico assommato a buon gusto, quindi trovo queste immagini davvero impeccabili. Dall'idea di base (e quel salame assomiglia davvero alla terra di bosco, scura ed umida) al tocco di rosso che illumina la foto, tutto quanto è superiore.
    Bravissima, senza esagerazioni. Un bacio, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta ci piazzo sopra un porcino, sempre che li trovi di origine italiana... :-)
      Grazie Pat, vado avanti. un bacione

      Elimina
  14. A me l'idea del salame di cioccolato destrutturato (miiii come faccio la figa) piace assai, e devo dire che la somiglianza con la terra è impressionante. Bravissima, davvero!
    Comunque io avrei usato la sempre-verde frase "nessuna fragola è stata maltrattata durante la preparazione di questo dolce" ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso che adesso ci ho preso gusto a destrutturare le preparazioni; sto studiando un destrutturamento di tutto quello che mi capita tra le mani :-)
      Per la frase, ecco, sapevo che avresti trovato la formula giusta per dire quello che volevo dire. Ma tu sei una maga con le parole :-)

      Elimina
  15. ciao Roby, quando l'altro giorno avevo visto l'anteprima di questo post, sono rimasta davvero basita! in effetti il gioco "terriccio" ha funzionato!! un'immagine con un impatto incredibile (le tue foto sono un pò tutte così ed è per questo che le trovo davvero molto "impressive") che subito ha suscitato la curiosità.
    Ed altro non era che.. quella bontà incredibile di .. salame di cioccolato!
    Che presentazione artistica! E chissene se le fragole non sono di adesso, per me l'arte non ha stagionalità ;-)
    ps sono andata a vedermi quei biscotti credendo che fossero pure di cioccolato, invece sono semplici. Mi sto immaginando tutto il gusto, con il rhum finale..
    "spero vi piace? " Ci piaci sì, e tantissimo per l'estrema originalità e connubio dei gusti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vaty cara, i tuoi commenti sono sempre così gentili e anche con spunti di riflessione in merito a quello che faccio. Ti ringrazio per avermi lasciato questo commento.
      PS: e poi vuoi mettere fare un salame di cioccolato così velocemente? :_)

      Elimina
  16. La scomposizione del salame al cioccolato....idea degna di un' artista, si perché tu lo sei un' Artista!!! Sarai anche sempre insoddisfatta delle tue foto ma per ma tu sei brava,le tue idee sempre geniali e con una marcia in più, si respira arte qui in casa tua, sei anche calcolata e misurata, nel senso buono ovviamente ( certe volte anche troppo ed è per questo che forse nasce la tua insoddisfazione)...l' unica cosa che mi sento di dirti e' questa, LASCIATI andare, mi sarebbe piaciuto vedere il bicchiere rovesciato, un po' di disordine che avrebbe regalato la perfezione nella perfezione! Mi sono permessa solo perché lo hai chiesto esplicitamente ;-)!!!! La ricetta e' fantastica, comprerò i biscotti del caso e quella fragola ci sta proprio bene anche se siamo in periodo di zucche!! Sei stata eccezionale con il gioco dei riflessi e il total black mi affascina sempre! Complimenti Roby e avevi ragione in fatto di soddisfazioni!!! Oggi te le sei meritate tutte!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ooooohhhh!!! Gabi, grazie per i tuoi suggerimenti. Sull'ordine è vero: ogni tanto ho bisogno di mettere in fila le idee e di cercare anche un po' la mia strada che forse sta proprio tra le briciole sparpagliate e i bicchieri allineati. Mi prendo i tuoi consigli con grande entusiasmo. bacioni

      Elimina
  17. Sarò ripetitiva, rispetto agli altri commenti, ma credevo davvero di vedere due bicchieri di terra e mi aspettavo una tirata , che ne so, sul biologico, sull'importanza della terra ecc!! Sai sempre stupirmi!!
    E che dire delle foto se non che sono stupende?
    Unica nota, anzi due: nella prima foto non avrei tagliato il riflesso del primo bicchiere, ma l'avrei fatto rientrare nel bordo oddio, non so se sono riuscita a farmi capire! :) ) la seconda cosa riguarda la ricetta: so che il salame di cioccolata si fa così, ma a me fa sempre un pò di impressione l'idea dell'uovo crudo in una preparazione che si consuma il giorno dopo.
    Scusami se te l'ho detto, ma sto cercando anche un sistema per fare questo dolce ( il preferito del marito, tra l'altro) pastorizzando l'uovo.

    Comunque sei bravissima e tutta la mia tirata era proprio voler cercare il pelo nell'uovo ( crudo) !! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Lory! Ottima annotazione sul riflesso. Fotografare è un po' come guidare un'auto: le prime volte devi pensare a come cambiare, sterzare, mettere la freccia, ecc. Poi tutto diventa automatico. Io ho ancora il foglio rosa :-)
      Sull'uovo crudo sfondi una porta aperta: al corso di pasticceria mi hanno insegnato la pastorizzazione del tuorlo (pate-a-bombe) ma ammetto ogni tanto di deviare dal percorso. Però scelgo sempre uova freschissime e le pulisco a fondo prima di usarle. Grazie per i tuoi consigli. Un abbraccio

      Elimina
  18. si vabbè... ciaooooooone!!! ma che foto!! ci credo che ne sei ben soddisfatta! DEVI esserlo! e poi anche la ricetta eh, per carità! le finte zolle di terra e le fragole (per un attimo ho pensato: ma la Rob è inciampata e ha battuto la testa? le fragole a novembre???) mi fanno morire.
    ti abbraccio forte forte saltellando perchè queste foto sono proprio belle belle : )))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh Sere, piano con le parole: NOVEMBRE non lo puoi nominare prima del tempo! Sai che per me si sta avvicinando un periodo nefasto e per consolarmi per tutti gli alberi e decorazioni natalizie che vedo in giro, io posto le fragole facendo finta che sia già primavera :-)
      Grazie tesora :-*

      Elimina
  19. Robiiiii, anche io son figlia dell'Istituto D'arte!! credo i 5 anni più belli della mia vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NON CI CREDO!! E vivi anche vicina a me...! :-)

      Elimina
  20. Ho scoperto il tuo blog grazie a Monique e cosa trovo? Un blog meraviglioso corredato da bellissime foto, complimenti e piacere di conoscerti io sono Enrica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora passo a salutarti! ;-)
      Grazie per i complimenti...

      Elimina
  21. Arrivo dal blog di Monique anch'io! Felice di averti scoperto e bravissima tu!
    Io sono Ada, A presto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello!!! Passo anche da te.
      Evviva Monique :-)

      Elimina
  22. Non ti preoccupare per le fragole, ne ho raccolte oggi nell'orto (sono le piantine quattro stagioni) non sono tanto rosse ma comunque dolci :-)
    Bellissima ricetta, bellissime foto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiuuuu!! Dopo la tua ammissione, sono salva! Fragole 4 stagioni :-)
      grazie Elena per la comprensione (e per i complimenti...)
      :-)

      Elimina
  23. No tu sei un mito. E poi vieni a dire a me... Stupenda questa idea: bella da pensare, bella da vedere, buona (ne sono sicura!) da mangiare! Brava brava brava! E poi le foto sono spettacolari *_*
    Ti stimo fratella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo bbbuona!!! Diciamo che mi diverto a smontare e rimontare il cibo come fossero mattoncini del Lego :-)
      Tu sei troppo bbbbuona!!
      :-*

      Elimina